Conte domani a Palazzo Chigi, insisterà sulle misure sociali. I suoi attaccano il decreto Aiuti- Corriere.it

di Emanuele Buzzi

I 5 Stelle: ma non faremo sgambetti sul provvedimento. C’ l’ipotesi di chiedere che la questione di fiducia venga posta per parti, evitando l’articolo 13 dove si trova la contestata norma sull’inceneritore a Roma

La tragedia della Marmolada frena l’incontro chiarificatore tra Giuseppe Conte e Mario Draghi
. Il presidente M5S e il premier decidono di rinviare il faccia a faccia a domani pomeriggio. Il leader stellato, che ieri ha incontrato i suoi vice e i capigruppo, approfitta delle quarantotto ore in pi per lavorare al documento che intende presentare a Draghi. Un testo in cui — a detta di fonti vicine ai vertici — stanno diventando sempre pi centrali le parti a sostegno di imprese e famiglie. Da ambienti stellati si intuisce che Conte sta ragionando in prospettiva, pi che in termini di stretta urgenza politica. L’incontro con il premier avr comunque una coda: in serata il leader del Movimento riferir a deputati e senatori riuniti in un’assemblea congiunta.

La dilazione ha avuto per conseguenze inaspettate: strade e tempi del vertice finiscono per incrociare pericolosamente quelli del dl Aiuti (il decreto contiene anche la norma sul termovalorizzatore di Roma contro cui gli stellati si stanno battendo), ora alla Camera, ma che…