Conte – Di Maio, il possibile «duello» elettorale nell’ex feudo 5S di Pomigliano

Mezzogiorno, 13 agosto 2022 – 08:01

Ciambriello: «Nei grillini i valori della sinistra». FdI punta sul rettore Carotenuto

di Angelo Agrippa

Potrebbe diventare una sfida all’ultimo sangue, da gladiatori della politica, quella tra Giuseppe Conte e Luigi Di Maio, da qualche ora indicati come possibili antagonisti nello stesso territorio di Pomigliano d’Arco. E chissà se proprio come nei peplum, dei due rimarrà uno soltanto in piedi. Ma mentre il M5s attende l’esito delle primarie che si terranno il 16 agosto per ufficializzare anche le candidature degli altri esponenti della società civile su cui vorrebbero puntare, Impegno civico di Di Maio naviga ancora in alto mare, con qualche preoccupazione legittima da parte di chi, come l’ex ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, teme che al tavolo della trattativa nazionale il suo nome — così come quello di altri parlamentari della scissione — possa essere penalizzato nella decisioni finali.


I Cinquestelle

«Mi è stata rivolta una proposta di candidatura dai 5 stelle — conferma il garante dei detenuti campani Samuele Ciambriello, dal 1990 al 2000 consigliere regionale di sinistra —. Mi hanno chiesto curriculum e disponibilità. Cosa c’è di sinistra nei grillini? Le parole…