Consumatori, nuove norme Ue su tutela e risarcimenti per prodotti difettosi e digitali- Corriere.it

Tutela dei consumatori

In primo luogo, l’Ue propone di modernizzare le regole sulla responsabilit oggettiva dei produttori per i dispositivi difettosi, dalla tecnologia intelligente fino al settore farmaceutico. L’intento dare alle imprese una certezza giuridica che possa essere strumento utile per investire in dispositivi nuovi e innovativi, oltre che per assicurare i consumatori danneggiati da quelli difettosi, compresi quelli ricondizionati, affinch possano ottenere un equo risarcimento. In secondo luogo, le istituzioni europee propongono di armonizzare in maniera mirata le norme nazionali in materia di responsabilit per l’intelligenza artificiale, semplificando alle vittime di danni il conseguimento di un risarcimento. Con le nuove norme vengono stabiliti, quindi, nuovi standard di protezione che garantiscono ai consumatori una tutela dai danni legati all’intelligenza artificiale come se fossero legati a qualsiasi altra cosa.

Tutela delle aziende

Oltre a tutelare i consumatori, un altro importante obiettivo quello di favorire i modelli di business di un’economia circolare: le regole saranno chiare ed eque anche per le aziende che modificano sostanzialmente i prodotti affrontando le vulnerabilit della sicurezza informatica. Il…