«Con troppi timonieri la barca va a fondo»- Corriere.it

GENOVA – Il Salone Nautico di Genova celebra la ripresa record del settore con numeri stellari, ma il presidente di Confindustria invita a non cullarsi in facili vittorie e a guardare l’elefante della crisi energetica nella stanza. Dalla terrazza del padiglione blu, Carlo Bonomi sferza il futuro esecutivo, con cui Confindustria intende discutere di finanza pubblica, piano ripresa, mercato lavoro, sanit, pensioni, e dei due milioni di italiani che lavorano in settori in cui non si rispetta il contratto di lavoro. Alla platea riunita il numero uno di vale dell’Astronomia ha rammentato due detti, uno dell’ex presidente di Confindustria Angelo Costa, genovese: ci ricordava che le cose si possono cambiare, gli uomini no. Infine Bonomi ha citato un proverbio cinese: se ci sono sette timonieri su 8 uomini di equipaggio la barca va a fondo. Un invito a non dividersi ai futuri inquilini di Palazzo Chigi di fronte all’emergenza dello scenario macroeconomico.

Primo al mondo

Il 62esimo Salone ha preso il via oggi, gioved 22 settembre. Sul palco oltre al sindaco Marco Bucci e al governatore Giovanni Toti, i ministri delle infrastrutture Enrico Giovannini e del turismo Massimo Garavaglia. Il boom dell’export nautico e la massiccia presenza di visitatori ha risvegliato…