Con la creazione di un cloud europeo Huawei prova a rassicurare la politica

Parlare di tecnologia a questi livelli significa parlare di politica. E così anche il gruppo di Shenzhen entra in quel percorso di pacificazione che il governo cinese sta operando da tempo con le autorità europee

Se Huawei continua a pagare dazio nel mercato degli smartphone dopo il ban statunitense del 2019, dal lato enterprise continua a rimanere una dei protagonisti globali. Ieri si è tenuta la terza edizione dell’Enterprise Day dove, in quel di Cernobbio, all’insegna del tema “Digitalize the Future”, Huawei non solo ha ribadito il proprio impegno a porsi come partner per sostenere la trasformazione digitale della società ma anche la propria capacità sistemica di rispondere alle esigenze delle aziende. Cosa significa?

 

Non solo politica, ecco perché Huawei piace ancora alle aziende

Parlare di tecnologia a questi livelli significa parlare di politica. Tanto importante la prima quanto fondamentale la seconda. L’importanza dell’evento per Huawei era chiara, a partire dalla presenza sul palco del ceo di Huawei Italia, Wilson Wang, che ha ricordato alla folta platea – composta da partner e addetti ai lavori – i cospicui investimenti in ricerca e innovazione che nel solo 2021 valevano circa 22,4 miliardi di dollari….