Comitato no green pass Milano, ‘attendiamo questura su corteo, nessuno parla con noi’

Il Comitato no green pass, come annunciato dall’Adnkronos, ha presentato ieri in questura un preavviso di manifestazione per sabato e fino a questo momento non ha ricevuto risposta. “Tutti parlano di noi, ma nessuno con noi”, spiega un componente del movimento che ogni sabato, dal fine luglio scorso, scende in strada per manifestare contro l’obbligo del ‘certificato verde’.  Contattato dall’Adnkronos, il Comitato vuol chiarire la trasversalità di una piazza milanese che non è quella raccontata dai media. “Alla stampa di regime” piace il racconto del corteo guidato da esponenti di estrema destra, un’altra parte dei giornali  propende per “gli anarchici guerrafondai, scesi in piazza solo per fare, come diceva quel gran genio di Jovanotti, ‘casino'”, infine altri quotidiani parlano di “dittatura sanitaria”, di un “corteo che non vuole capire”. 

Dalla prima manifestazione in piazza al corteo di sabato scorso sono quasi 200 le denunce inoltrate all’autorità giudiziaria e “sono ormai un centinaio i manifestanti no green pass colpiti da Daspo, denunciati e identificati. Audaci che hanno avuto il coraggio di mettersi in prima fila e che ora non possono partecipare”, aggiunge il Comitato. La piazza non è tanto, o solo,…