come reagire se Putin lancia la bomba atomica sull’Ucraina?- Corriere.it

Biden non ha specificato quale sarebbe la reazione se la Russia usasse una bomba nucleare tattica. Ma ha detto: «Dipende da quanto esteso sarebbe l’uso». E nell’amministrazione cresce lo schieramento dei fautori della «linea dura»

DAL NOSTRO CORRISPONDENTE
WASHINGTON — A Washington tiene banco la domanda chiave: come reagire alle minacce nucleari di Vladimir Putin?

Ieri sera, giovedì 22 settembre, il portavoce del Pentagono, il generale di brigata Patrick Ryder, ha fatto sapere ai reporter: «Le dichiarazioni o gli annunci che arrivano dalla Russia (sulle armi nucleari ndr) non hanno alcun impatto sul nostro impegno a fornire all’Ucraina tutto ciò che occorre per difendere il Paese».

Come a dire: non ci facciamo intimidire, continueremo a fornire armi sempre più potenti e sempre più sofisticate all’esercito di Zelensky. E, naturalmente, il governo americano sta sollecitando il «gruppo di contatto», formato da oltre 40 Stati, Italia compresa, a fare altrettanto.

Il «Washington Post» scrive che la diplomazia americana da mesi sta mettendo in guardia la controparte di Mosca: lasciate stare le armi nucleari. Un appello che giovedì 22 il Segretario di Stato Antony Blinken, intervenendo nel Consiglio di sicurezza dell’Onu, ha trasformato in un avvertimento….