come hanno scoperto Fassakhov Bulat – Libero Quotidiano

È stato identificato il soldato russo che avrebbe stuprato una ragazza dopo aver chiuso la famiglia in uno scantinato. I servizi ucraini lo stanno cercando. Si tratta di Fassakhov Bulat Lenarovich, 21 anni, originario della Repubblica del Tatarstan, in Russia centrale. Le unità della Sbu, il servizio di sicurezza ucraino, lo accusano di aver commesso, insieme al suo commando, diverse atrocità nella regione attorno a Kiev. A quanto pare il militare avrebbe fatto irruzione in una casa proprio nelle vicinanze di Kiev. Una volta dentro, l’uomo ha imbracciato l’arma e ha condotto, sotto minaccia, l’intera famiglia nello scantinato. Ha rinchiuso tutti tranne la ragazza. Poi l’orrore, ed è scattata la terribile violenza sulla povera ragazza ucraina.

 

 

Ma non sarebbe finita qui. Dopo lo stupro sarebbero arrivati altri tre militari russi che avrebbero continuato le sevizie sulla donna. I testimoni hanno sentito le urla disperate della ragazza mentre si trovava sotto le indicibili violenze del commando russo.

 

 

E adesso il militare è accusato di una serie di crimini contro i civili e le foto fornite della Sbu sono già in giro per tutta…