come funziona e come tutela la privacy- Corriere.it

Un anno dopo che la Francia ha affidato a un algoritmo la caccia ai furbetti del Fisco d’Oltralpe, ora tocca all’Italia dotare la lotta all’evasione dell’arma dell’intelligenza artificiale. Il ministro dell’Economia, Daniele Franco, ha infatti firmato il decreto che permetter di incrociare i dati (dopo averli resi anonimi) dell’anagrafe tributaria creando delle liste molto selettive che l’Agenzia delle entrate user per la sua attivit di controllo. Il software anti-evasori Vera (Verifica dei rapporti finanziari) spulcer tra i dati riportati nelle dichiarazioni dei redditi, quelli relativi al patrimonio mobiliare e immobiliare , le informazioni finanziarie e tra compensazioni e versamenti, per permettere cos all’esecutivo di scovare il maggior numero di potenziali evasori o di evasori conclamati e di fare un passo avanti nella compliance, come previsto negli impegni assunti con l’Europa nell’ambito del Pnrr.

La tutela della privacy

L’ok del Garante della Privacy arrivato perch l’intera operazione totalmente gestita nell’anonimato: la fase dell’analisi dei dati, infatti, sar strutturata per impedire l’identificazione dei singoli soggetti sui quali si procede nei controlli iniziali, dato che qui si tratta di dati sensibili, come quelli…