Claudia Baiocco, malata di cancro scrive ai “furbetti” del green pass: «Egoisti, riflettete»- Corriere.it

di Redazione Online

La portavoce del sindaco di Civitanova Marche fatica a trovare posto in ospedale a causa dei posti occupati dai malati Covid. «La nostra società ha subito una pesante involuzione, non meritiamo niente»

«Sono malata di cancro e forse non avrò ancora molto da vivere ed è per questo che ho deciso di scrivere una lettera aperta ai furbetti del green pass che, facendo finta di essersi inoculati il vaccino anti Covid, hanno mostrato egoismo e totale mancanza di senso civico che mi ha prima indignata e poi demoralizzata». Sono queste le parole, cariche di delusione, di Claudia Baiocco all’Ansa. Baiocco, portavoce del sindaco di Civitanova Marche Fabrizio Ciarapica, ha deciso di raccontare la sua malattia — ha il cancro — perché si sente indignata dopo aver saputo dell’inchiesta della Procura di Ancora su un presunto giro di green pass falsi che hanno portato a una cinquantina di ordinanze cautelari e alcuni arresti. Tra le persone finite in carcere per questa vicenda c’è un infermiere che in cambio di somme fra 300 e 400 euro fingeva di somministrare vaccini per permettere ai no vax di ottenere il certificato verde.

Le motivazioni

«Dovevamo uscire tutti migliori dalla pandemia — scrive — . Invece abbiamo scoperto con il tempo…