Claire Foy, niente carcere a stalker/ “Mie libertà finite, ho paura a uscire di casa”

Claire Foy, attrice britannica divenuta celebre per avere interpretato la Regina Elisabetta II da giovane nella serie tv “The Crown”, ha denunciato il suo stalker Jason Penrose, ma i giudici hanno sospeso la condanna a ventidue mesi di carcere. È stato risparmiato, nonostante in passato l’abbia perseguitata e minacciata, a patto che sia rimpatriato negli Stati Uniti, dove deve occuparsi della madre malata. “Vedo il mondo con terrore a causa delle sue azioni”, ha ammesso la trentottenne come riportato dal Daily Mail.

L’incubo è iniziato nel febbraio 2021, quando l’uomo contattò l’attrice fingendosi uno sceneggiatore con un contratto da 16 milioni di sterline con la Warner Bros e dicendole che voleva ingaggiarla. Lei, non conoscendolo, rifiutò. Jason Penrose le ha dunque inviato innumerevoli e-mail, oltre 1.000 in un anno, ha lasciato otto messaggi al centralino e le ha persino inviato un pacco e una lettera a casa dopo che le era stato vietato di contattarla per cinque anni.

Claire Foy, niente carcere a stalker: l’incubo dell’attrice

Jason Penrose,…