cioè l’Unione Europea odia gli europei

 

Incredibile come, nello stesso giorno, due notizie vengano a mostrare l’inviata incongruenza di un’Unione Europea che la storia rivelerà come la causa scatenante della decadenza dell’Occidente e dei suoi valori.

Eurostat rivelato gli ultimi dati relativi alla sotto occupazione nella UE, valore che comprende non solo da disoccupazione ufficiale, ma anche il numero di lavoratori che attualmente appaiono come inattivi perché hanno abbandonato la ricerca di un lavoro, soprattutto in quegli stati dove l’iscrizione alle liste di collocamento non porta a particolari vantaggi. Eccovi il grafico in questione

Spagna Italia e Grecia hanno un livello di sotto occupazione ben al di sopra del 20%, l’area Germania, Austria e del nuovo centro industriale europeo, la Polonia. Praticamente Germania e satelliti sono in sovra occupazione, e si vede anche dai dati di carattere inflazionistico, particolarmente elevati. L’Europa mediterranea invece è in forte sofferenza e necessiterebbe o di una svalutazione monetaria o di potenti iniezioni monetarie.

L’Unione potrebbe, anzi dovrebbe, cercare di risolvere queste contraddizioni. Invece cosa fa? L’esatto contrario: dopo un Eurogruppo poco convincente e come…