Cina, il capo epidemiologo dopo il primo caso di vaiolo delle scimmie: “Non toccate gli stranieri”

PECHINO – Non toccate gli stranieri. La raccomandazione – un tantino “razzista” secondo la valanga di commenti online che ha scatenato, ora cancellati – arriva direttamente da Wu Zunyou, capo epidemiologo del Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie. Wu lo ha scritto nero su bianco su Weibo, il Twitter cinese, in merito alle misure da prendere riguardo al vaiolo delle scimmie.