“Chi vince se Putin sgancia la bomba nucleare” – Libero Quotidiano

Henry Kissinger parla al Council on Foreign Relations di New York: “La Russia ha perso la guerra, ora dobbiamo impedire la sua escalation nucleare. Potremmo batterla anche in quello scenario ma la natura delle relazioni internazionali e l’intero sistema mondiale verrebbero sconvolti. La diplomazia deve tornare in azione“. Federico Rampini nel suo articolo sul Corriere della sera in cui riporta il discorso dell’ex segretario di Stato Usa, premette che “a 99 anni, la sua saggezza e il suo acume sono interpellati per cercare una risposta alle minacce di Vladimir Putin, proprio sull’uso di armi nucleari tattiche in Ucraina”.

 

 

“Fin dall’inizio dell’aggressione all’Ucraina”, sottolinea Kissinger, “bisognava evitare una vittoria della Russia. A maggior ragione bisogna evitare che cerchi una rivincita nucleare. Non possiamo permettere che l’uso di armi nucleari diventi convenzionale, si normalizzi. Non solo per quello che sarebbe il tremendo risultato immediato, ma per le conseguenze sull’interpretazione e la legittimazione del potere da parte di chi le usa. Non è ammissibile che la Russia raggiunga con le armi nucleari il risultato che non è stata capace di ottenere senza”….