chi sono i top manager dell’Economia- Corriere.it

Ecco chi sono i nuovi vertici dell’Economia, dopo le scelte del governo. Dalla Bocconi Riccardo Barbieri Hermitte: nato a Roma il 25 aprile del 1958, ma si formato a Milano dove si laureato con lode in Discipline economiche e sociali alla Bocconi. Qui ha cominciato anche la sua carriera di insegnamento universitario e ha poi conseguito un Ph. D. in economics alla New York University, approfondendo in particolare la finanza internazionale, la teoria dei giochi e l’econometria. Come economista e market strategist ha lavorato dal 1990 al 2015 nelle pi importanti banche d’investimento internazionali, da Morgan Stanley alla Bank of America-Merrill Lynch, da J. P. Morgan a Mizuho Securities.

Nel luglio del 2015, al termine di un processo di ricerca e selezione che coinvolse 59 candidati, su proposta dell’allora ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, il governo Renzi nomin Barbieri a capo della Direzione Analisi economico-finanziaria del Tesoro. In questi anni, come capo economista del ministero, ha avuto un ruolo centrale nella elaborazione dei documenti di programmazione economica e finanziaria (Def, NaDef), nello sviluppo e gestione dei modelli previsionali e di valutazione delle policy e per, le stesse materie, nei rapporti con le istituzioni europee e…