che cosa sta accadendo – Libero Quotidiano

C’è una sottile ma importantissima linea di comunicazione tra Mosca e Kiev. Una linea intermittente tra generali e alti ufficiali russi e ucraini. Del resto vengono tutti dalla stessa Accademia militare. Fino al 1991, infatti, le scuole di guerra erano uniche per russi e ucraini e quella esperienza, riporta La Repubblica, ha spesso creato amicizie e legami che non si dimenticano e che ora sono fondamentali per aprire un canale di dialogo e porre le basi per le trattative. 

 

 

Un primo test per vedere se questa linea di comunicazione può essere utile riguarda l’enorme quantità di grano fermo nel porto di Odessa. Bisogna vedere se quelle derrate potranno lasciare il porto e se sarà così sarà proprio grazie a una intesa fra i due schieramenti. Una specie di tregua temporanea o “di scopo” per far partire le merci. Si parla di 20 milioni di tonnellate di cereali che rischiano di marcire o di essere distrutti nei depositi. E che potrebbero provocare una crisi alimentare globale. Per scongiurarla è quindi necessario un coordinamento con i vertici militari.

 

 

Non solo. Anche dal punto di vista bellico questa “linea di comunicazione” è…