Cerciello, il video dell’interrogatorio a Hjorth: “Maschio come ti chiami?”


”Ehi maschio come ti chiami? Oh come ti chiami?”. Un video riprende Christian Gabriel Natale Hjorth bendato e con le mani dietro la schiena in caserma qualche ora dopo l’omicidio del vicebrigadiere dei Carabinieri Mario Cerciello Rega, ucciso con undici coltellate a Roma il 26 luglio scorso. Intorno al californiano diversi militari lo interrogano: ”Come ti chiami?”, gli chiede uno di loro e l’americano, ora in carcere con l’accusa di concorso in omicidio con Finnegan Lee Elder, risponde ”Che cambia?”. ”Come che cambia?”, lo incalzano i carabinieri, ”dimmi come ti chiami, dimmi il tuo nome. Da quanto tempo sei in Italia?”. E Hjorth risponde: ”Da una settimana”. ”E che fai in Italia?”, gli chiedono ancora. ”Sono qui a trovare la famiglia”, ribatte lui. ”E dove abita?”, domanda un altro. ”Abita a Roma. Non so esattamente dove”, risponde l’americano prima dell’ultima domanda che chiude il video e che riguarda una felpa rosa rossa.


Il…