c’è aria di vendetta – Libero Quotidiano

Renato Farina

C’è qualcosa di peggio di una guerra d’invasione? Noi in Italia lo abbiamo sperimentato: esiste ed è la guerra civile. Essa somma ai morti altri morti, sparge i semi dell’odio tra fazioni della patria comune, e dura ben oltre qualsiasi armistizio sottoscritto – speriamo presto – tra gli Stati coinvolti. In Italia è stata orribile. In Ucraina minaccia di essere mille volte più sanguinosa. Le prove generali le stiamo registrando in questi ultimi giorni. In realtà essa era iniziata di fatto sin dalla primavera del 2014. L’annessione della Crimea alla Federazione Russa, sancita da un referendum non riconosciuto internazionalmente, fu seguita dalla creazione di due repubbliche secessioniste filo-russe nel Donbass (Ucraina Orientale). Kiev negli anni ha praticamente ridotto a territori minuscoli le Repubbliche popolari di Lugansk e Donetsk. L'”operazione speciale” di Putin, sin dal nome, ha avuto la pretesa di non essere guerra d’invasione ma di difesa dei diritti dei russofoni del Donbass.

 


Video su questo argomento

Non c’è alcun dubbio che Mosca abbia aggredito uno Stato sovrano. E che la resistenza sia stata e sia legittima,…