Catania, figlia salva la mamma dalle coltellate e fa arrestare il padre- Corriere.it

La giovane 19enne lo ha afferrato alle spalle per strappargli la lama e permettere alla donna di fuggire. Poi ha chiamato i carabinieri

Per mesi ha sopportato la violenza del padre, tossicodipendente, aggressivo, preda di attacchi d’ira incontrollabili verso tutta la famiglia. Ieri, l’ennesima lite. L’uomo ha preso un coltello e ha tentato di colpire la moglie. La figlia, una 19enne di Catania, le ha fatto scudo con il corpo salvandole la vita. Ha afferrato per le spalle il padre e ha urlato alla madre e ai fratellini, un maschio e una femmina, di fuggire a casa di un vicino. Poi si chiusa in una stanza e ha chiamato i carabinieri. L’uomo, 38 anni, accusato di atti persecutori ed estorsione, strato arrestato.

La minaccia dell’acido

La coraggiosa ragazza ha raccontato che il padre non accettava la decisione della moglie, stanca della sua dipendenza dalla droga e delle violenze, di separarsi. Per questo aveva deciso di allontanarlo da casa. Il 38enne era prima finito in un centro per disintossicarsi, poi aveva scelto di tornare dei genitori. Ieri si presentato sotto al palazzo della moglie e si messo a urlare e imprecare. La donna, per evitare che i vicini protestassero, lo ha fatto entrare. Il marito l’ ha aggredita e ha preteso 500 euro, poi l’ha…