Cassa Nazionale Forense: ecco cos’è e come funziona

La Cassa Nazionale Forense è la cassa di previdenza dedicata agli avvocati. Ecco la sua natura giuridica e di cosa si occupa nello specifico

Un’istituzione nazionale molto importante per gli avvocati e i praticanti. Di cosa stiamo parlando? Della Cassa Nazionale Forense, che funge da cassa di previdenza sociale solamente per quanto riguarda l’ordine giudiziario. La Cassa di previdenza e assistenza forense è un ente privato che si occupa della gestione del sistema previdenziale. Si tratta di una fondazione dotata di autonomia gestionale, organizzativa e contabile, seppur soggetta alla vigilanza ministeriale. Infatti, mentre per i lavoratori autonomi non iscritti in appositi albi, la tutela previdenziale è assicurata dal sistema generale dell’INPS, per gli iscritti agli albi (commercialisti, architetti, ingegneri, notai, avvocati) la tutela è garantita dalle casse di previdenza autonome.

Potrebbe interessarti:

Nel 1994 il legislatore ha operato una privatizzazione di tali enti (d. lgs. 509/1994). Visto il significativo interesse pubblicistico ricoperto dalle casse, pur godendo di autonomia gestionale e contabile, esse restano soggette al controllo dei Ministeri dell’Economia, del Lavoro, della Giustizia e…