Cashback confermato in Senato, bocciata la mozione di FdI

Il Senato non approva la mozione presentata da FdI per l’eliminazione del Cashback ma alla votazione si spacca la maggioranza

Il Senato boccia la mozione presentata da Fratelli d’Italia per l’abolizione del Cashback, la maggioranza supera lo scoglio approvando un ordine del giorno che impegna il governo ad approfondire il monitoraggio del programma di rimborso “anche al fine di adottare eventuali provvedimenti correttivi.

Potrebbe interessarti:

Restano però le divisioni all’interno della maggioranza. A gennaio la mozione con la quale FdI chiedeva l’eliminazione del Cashback per destinare le somme a disposizione al sostegno delle categorie commerciali più colpite dalle restrizione fu firmata anche da Forza Italia e Lega. Al momento della votazione Fi e Lega, che sostengono il Governo Draghi, si sono astenuti. La capogruppo di Forza Italia, Anna Maria Bernini, ritiene infatti “giusto fare il tagliando a una misura i cui costi finora hanno ampiamente superato i benefici”.

Il viceministro dell’economia Castelli invece difende fermamente la misura. Sui social scrive: 23 sono i miliardi che si stimano in termini di maggiori consumi nel biennio, sulla base dei numeri prodotti da quando esiste il…