Carne, quanta ne mangiamo? 8,5 chili pro capite all’anno, come 60 anni fa- Corriere.it

Nel 2022 gli italiani mangiano meno carne rispetto agli anni passati: se si confrontano i dati attuali con quelli del “boom economico”, oggi ne consumiamo oltre 5 chili in meno a persona all’anno. A esporre i dati nel dettaglio ci ha pensato Luigi Scordamaglia, presidente di Assocarni, intervenuto il 29 settembre 2022 al simposio «Cow is Veg – Il ruolo dei ruminanti in una dieta sostenibile», organizzato a Roma da Assocarni in collaborazione con Coldiretti, durante il quale un parterre di scienziati internazionali si è confrontato su questo tema. «Oggi in Italia — ha spiegato Scordamaglia — mangiamo 8,54 chili di carne bovina pro capite all’anno, sono questi infatti i consumi reali, cioè quelli valutati al netto delle parti non edibili (ossa, cartilagini e grasso)». Un valore vicino alla quantità di carne che si mangiava nei primi anni ‘60 e ben lontano dai quasi 14 chili a persona del boom economico. Rispetto a quegli anni, il settore «ha visto crollare drasticamente il numero dei suoi allevamenti registrando un calo del 91%, – ha denunciato Scordamaglia prima di aggiungere – 60 anni fa erano 1 milione e mezzo, così come è diminuito il numero di capi allevati, con un calo del 35%, passando da quasi 10 milioni di unità a poco più di 6 milioni».