Cariche ai funerali di Shirin Abu Aqla. Accuse a Israele- Corriere.it

Scontri al corteo funebre della reporter di Al Jazeera uccisa a Jenin. Condanna di Casa Bianca e Unione europea

La polizia smuove la folla a colpi di bastoni, gli uomini che portano la bara ondeggiano, uno di loro si accascia, il feretro rischia di cadere.Shireen Nasri Abu Aqla, la giornalista di Al Jazeera uccisa a Jenin mercoled
, ormai un simbolo politico. Gli arabi la celebrano come la voce della Palestina, in migliaia si sono presentati a Gerusalemme per la cerimonia. Accusano gli israeliani di averla ammazzata durante gli scontri nella citt della Cisgiordania, mentre un’indagine interna all’esercito per ora sostiene di non poter stabilire chi l’abbia colpita: gli ufficiali spiegano che in quel momento era in corso una sparatoria tra i miliziani e i soldati, chiedono di poter analizzare il proiettile recuperato dai palestinesi durante l’autopsia.

Adesso gli agenti provano a spiegare di essere intervenuti in tenuta anti-sommossa contro i lanci di pietre e gli slogan nazionalisti. Restano le immagini convulse, le scene che hanno stravolto un momento di raccoglimento nel dolore.

La Casa Bianca, attraverso la portavoce Jen Psaki, condanna l’incursione contro una processione che avrebbe dovuto essere accompagnata dalla calma.

Josep Borrell, Alto rappresentante…