Capodanno cinese e Giochi olimpici col COVID. Sempre più casi chiudono anche Pechino

 

Una nuova epidemia di coronavirus è scoppiata alla vigilia delle Olimpiadi invernali di Pechino. Nelle ultime due settimane, la capitale cinese ha accumulato 75 casi confermati in loco. I governi distrettuali di Pechino hanno richiesto ai residenti di sottoporsi a test obbligatori dell’acido nucleico, che hanno temporaneamente paralizzato il database relativo a questo tipo di test. Inoltre, i dipartimenti di prevenzione delle epidemie di varie province e città stanno controllando  rigorosamente le persone che sono tornate da Pechino per festeggiare il Capodanno cinese in famiglia.

Secondo l’annuncio della National Health Commission of China, il 26 gennaio sono stati confermati a livello nazionale 63 nuovi casi di polmonite, di cui 25 locali, riscontrati a Hangzhou, Zhejiang, Fengtai District, Beijing, Heilongjiang, Hebei, Tianjin, Shanghai, Henan e Xinjiang. . Tra questi, ci sono stati 5 nuovi casi locali a Pechino. Il giorno prima, 14 nuovi casi locali sono stati confermati a Pechino e i casi confermati erano nel distretto di Fengtai e nel distretto di Xicheng. A questo punto sono decine di migliaia i cittadini di Pechino in lockdown stretto a causa della nuova ondata di COVID che sta colpendo…