Bufera su Chiara Ferragni per i selfie a pagamento: cosa c’è di vero

La prima tappa del tour di presentazione della sua nuova linea di cosmetici è stata un grande successo. Una Chiara Ferragni raggiante ha infatti raggiunto una delle profumerie di Palermo per lanciare i suoi prodotti e per conoscere le 60 persone che si sono aggiudicate la possibilità di incontrarla e di avere un selfie con lei. Una potenza mediatica senza pari: la folla si è assiepata all’esterno del negozio, com’era lecito aspettarsi, ma non sono mancate le polemiche che riguardano le presunte foto a pagamento. Ma cosa c’è di vero dietro l’ennesimo caso Ferragni?

Chiara Ferragni, è polemica sui selfie a 50 euro

Quando si tratta di Chiara Ferragni, ogni mossa è passata sotto la lente d’ingrandimento. Centellinata, scissa in mille parti da analizzare e rilanciata come un caso che – delle verità iniziali – conserva ben poco. Questa volta, a far storcere il naso è stato il costo dell’accesso all’evento (quantificato in 50 euro), il solo che consentisse alle partecipanti di conoscere l’influencer e avere una foto insieme a lei.

Sembrerebbe, da un’analisi del tutto superficiale, che i partecipanti abbiano dovuto sborsare la cifra di 50 euro per avere un selfie con lei, con l’influencer pioniera di tutte le influencer. Invece,…