Brittney Griner, la stella del basket Usa resta in carcere a Mosca un altro mese. L’ipotesi di uno scambio tra prigionieri- Corriere.it

La campionessa statunitense rischia una condanna a dieci anni: accusata di traffico internazionale di droga. Il Dipartimento di Stato: Detenuta ingiustamente

Tra volare o essere invisibili, quale superpotere sceglieresti?.
Brittney Griner
ci pens sopra per un attimo. Poi rispose che le sarebbe piaciuta di pi l’invisibilit. In un bellissimo articolo sul Guardian, la regista statunitense Melissa Johnson, autrice anche di un film-documentario sul basket femminile, aveva rievocato uno dei suoi ultimi incontri con la cestista detenuta dallo scorso 17 febbraio in un carcere russo dopo essere stata fermata all’aeroporto di Mosca per possesso di droga. Vorrei che non avesse mai fatto quella scelta, aveva scritto.

Ieri pomeriggio, il tribunale di Mosca ha allungato di un mese la detenzione preventiva della cittadina statunitense. Sta per cominciare il processo. E forse sta per finire l’invisibilit che ha inghiottito una delle pi importanti cestiste americane. Con un accordo sottobanco che rincuora chi ancora ripone qualche flebile speranza nelle virt della diplomazia. Proprio ieri le agenzie Tass e Interfax e i giornali Kommersant e Izvestiya hanno pubblicato una notizia clamorosa.

Sono in corso trattative per uno scambio tra Griner e il trafficante d’armi Viktor But…