Brittney Griner, la star del basket arrestata in Russia trasferita in una colonia penale nella regione della Mordovia- Corriere.it

Il Dipartimento di Stato americano: «Sappiamo dove si trova». Griner era stata arrestata il 17 febbraio con l’accusa di traffico di stupefacenti. Il 9 agosto la condanna a nove anni di reclusione

La cestista americana Brittney Griner — arrestata lo scorso 17 febbraio all’aeroporto Sheremetyevo di Mosca perché trovata in possesso di un vaporizzatore e di alcune cartucce con oli essenziali a base di hashish — è stata trasferita in una colonia penale nella regione russa della Mordovia, nella Russia orientale europea. Lo riferiscono fonti che hanno seguito da vicino la vicenda della campionessa olimpica.

Lo scorso agosto, Griner era stata condannata a 9 anni per contrabbando e possesso di droga dalla giudice Anna Sotnikova del tribunale di Khimki. Il 4 novembre scorso era stata trasferita in una prigione vicino a Mosca.

Si era già parlato della possibilità che la cestista venisse trasferita in una colonia penale ma ancora non si conosceva la possibile destinazione.

Griner è stata reclusa nella colonia penale femminile IK-2 di Yavas, 500 chilometri a sud est di Mosca. Nella stessa regione della Mordovia è detenuto anche Paul Whelan, l’ex marine condannato a 16 anni per spionaggio. Whelan era stato arrestato a Mosca nel dicembre 2018.

Un portavoce del Dipartimento…