Breiner David Cucuñame, l’attivista indigeno ucciso a 14 anni in Colombia- Corriere.it

di Sara Gandolfi

Breiner David Cucuame faceva parte dei Gruppi di autodifesa del Cauca, terra contesa da narcotrafficanti e altri gruppi illegali. Il killer El Indio un dissidente dell’ex guerriglia delle Farc

Morire a quattordici anni per difendere una riserva naturale, la Madre Terra. In Colombia succede anche questo. accaduto venerd scorso a Breiner David Cucuame, un ragazzino indigeno del popolo Nasa che aveva deciso di proteggere il territorio dei suoi avi, nel dipartimento del Cauca, dall’aggressione di altri uomini, armati e pericolosi: gruppi paramilitari, ex guerriglieri, narcotrafficanti, ecc. ecc. Banditi tanto pericolosi da sparargli a sangue freddo. il primo ambientalista ucciso nel 2022 nel Paese latino-americano, dove ecologisti, indigeni e minori sono spesso vittima di omicidi brutali.

Secondo la polizia colombiana il responsabile dell’assassinio di Breiner Alias el Indio, dissidente del dissolto movimento guerrigliero Farc e oggi leader della colonna Jaime Martnez. L’attacco avvenuto in una zona rurale del Cauca settentrionale: il giovane Breiner stava accompagnando il padre dopo una giornata di lavoro quando i due si sono imbattuti in un gruppo di uomini pesantemente armati, hanno lanciato subito l’allarme chiamando sul posto la guardia…