“Bravo Sarri a raddrizzare la baracca”

Poker convincente della Lazio. I biancocelesti passeggiano sul campo della Cremonese. Doppietta di Ciro Immobile e timbro del solito fuoriclasse Milinkovic-Savic. Nel finale anche Pedro partecipa alla festa. Poco da fare per i pur volenterosi ragazzi di mister Alvini.

La truppa di Sarri scaccia via così i fantasmi dello scivolone di coppa in terra danese. La brutta prova offerta in settimana è già un lontano ricordo. Prestazione ben al di sopra della sufficienza da parte di tutti i giocatori scesi sul terreno dello stadio Zini. Il centrocampista serbo ha illuminato costantemente la manovra laziale aprendo le danze del match con l’assist per il vantaggio firmato dal bomber campano. Partita in discesa fin dalle prime battute per Vecino e compagni.

Ho sempre detto che all’interno della Lazio non esiste nessun germe e in realtà non lo pensava neanche Sarri. Qualche giorno fa ha avuto un momento di debolezza dopo la batosta di coppa e ha sbagliato. Però lui stesso è stato capace di raddrizzare la baracca, di parlare con la squadra. Non ci sono giocatori che insinuavano qualcosa assolutamente. Tra l’altro oggi hanno giocato tutti come i vari Immobile, Luis Alberto e Milinkovic-Savic oltre a Felipe Anderson. Complimenti alla Lazio che intanto si porta molto…