Bracco dona la storica barca a vela ‘Beatrice’ al Comune di Imperia: sarà nave-scuola

Varata nel 1963 dal cantiere Sangermani di Lavagna, tra le più note aziende della cantieristica specializzata nella costruzione di scafi in legno, la storica barca a vela “Beatrice” è stata donata al Comune di Imperia. La cerimonia ufficiale si è tenuta oggi nel piazzale del Museo Navale della città ligure, cui è seguito l’alzabandiera presso il Lungomare Marinai d’Italia-Molo San Lazzaro alla presenza del sindaco della città Claudio Scajola e di Diana Bracco, presidente del Gruppo Bracco e ultima proprietaria della barca. Nel 1999 infatti Roberto De Silva, marito di Diana Bracco, l’aveva rilevata da Giorgio Rondolino, terzo proprietario del natante dopo Antonietta Tiozzo e Mario Rondolino.


Seconda vita all’insegna della didattica per la barca a vela ‘Beatrice’: donata dal Gruppo Bracco al Comune di Imperia (FOTOGALLERY)

“Quando mi chiesero cosa fare della barca, di cui mio marito Roberto apprezzava le linee e il modo in cui teneva il mare — ha raccontato Diana Bracco — accolsi con entusiasmo la proposta di donare il Beatrice al Comune di Imperia perché l’Istituto Nautico potesse utilizzarlo come nave-scuola, per le esercitazioni pratiche dei ragazzi dopo averlo restaurato. Mi piaceva l’idea di dare al…