Bot semestrali, tassi in leggera risalita (ma ancora negativi)- Corriere.it

La marcia di uscita dai rendimenti negativi — che per le obbligazioni decennali e a pi lungo termine ben avviata anche in Germania, mentre in Italia il Btp decennale non mai sceso sottozero — si prospetta lunga e probabilmente accidentata per le emissioni di breve termine, come i Bot a 6 e 12 mesi. Il ministero dell’Economia ha offerto infatti in prima tranche i Bot semestrali con scadenza 29 luglio 2022 per un controvalore di 6 miliardi. La domanda del mercato stata come sempre vivace e superiore all’ammontare offerto, con una richiesta di titoli per un controvalore di oltre 8,5 miliardi. Sul fronte dei rendimenti invece, nonostante un leggerissimo rialzo, non si evidenziano variazioni di rilievo. Il rendimento medio ponderato dell’asta risultato infatti negativo (-0,488%) sebbene in risalita di 5 punti base (un punto base equivale a 1 centesimo di punto percentuale) rispetto all’asta precedente del 26 novembre scorso, quando il rendimento si attest a -0,533%.

La perdita su 10 mila euro di circa 25 euro

La sostanza per i risparmiatori privati non cambia. Agli antichi Bot people degli anni Ottanta del secolo scorso — che dalle aste dei Bot erano abituati a lucrare rendimenti a doppia cifra — verrebbe un mancamento nel constatare che le emissioni di…