Blackout in casa Lazio ▷ “Sarri dovrebbe spiegarci perché schiera alcuni giocatori inguardabili”

Mare mosso in casa Lazio. Acque agitate in quel di Formello. La grandine del 4-0 caduta sui biancocelesti a Napoli ha messo a nudo paure e fragilità di una squadra troppo altalenante.

Alti e bassi improvvisi che preoccupano tifosi e dirigenza. Scivoloni simili, a dire il vero, si erano già intravisti contro Bologna e Verona. Il tecnico toscano ex Chelsea e Juventus ancora non riesce a trovare il bandolo della matassa. La rosa, ormai da diverse stagioni, soffre della tipica sindrome all’insegna della discontinuità perenne.

Io non penso di essere Klopp. In questo momento – ha dichiarato mister Sarri nella conferenza in vista del match contro l’Udinese – il problema non è tattico. Se andiamo a guardare le prestazioni offerte a Verona, a Bologna o a Napoli, puoi giocare con tutti i moduli, aspettarli bassi o prendendoli alti ma perdi comunque se la squadra è passiva. La tattica a quel punto non c’entra più niente. Si tratta di saper gestire le energie nervose e sapersi ricaricare dopo momenti faticosi o dispendiosi. La testa a tratti stacca completamente, anche in maniera inconscia. Sabato i giocatori si sono allenati con attenzione. Ho capito che avremmo perso domenica già durante il riscaldamento. Questo mi ha dato un senso di frustrazione non…