Biden: “Se la Cina attaccherà gli Usa difenderanno Taiwan”

NEW YORK. In caso di un “attacco senza precedenti”, gli Usa difenderebbero Taiwan. Lo ha affermato Joe Biden in un’intervista a “60 Minutes”, su Cbs. Al presidente degli Stati Uniti è stato chiesto quindi di chiarire se, a differenza del conflitto in Ucraina, le forze americane interverrebbero direttamente in difesa di Taiwan. “Sì”, la secca risposta di Biden.

Non è la prima volta che il presidente dichiara che le forze statunitensi si schiererebbero in una guerra tra Cina e Taiwan, con la Casa Bianca che successivamente ha corretto il tiro di queste dichiarazioni. L’ultima volta è stata a maggio, durante una visita in Giappone. Washington ha interrotto le relazioni diplomatiche formali con Taiwan nel 1979, passando a riconoscere Pechino come unico rappresentante della Cina, mentre la Cina continentale è diventata un importante partner commerciale. Allo stesso tempo, però, gli Stati Uniti hanno mantenuto un ruolo decisivo, anche se a volte delicato, nel sostenere Taiwan. In base a una legge approvata dal Congresso, gli Stati Uniti sono tenuti a vendere a Taiwan forniture militari per garantire la sua autodifesa contro le forze armate di Pechino, molto più numerose. Ma hanno mantenuto quella che ufficialmente viene definita “ambiguità strategica” sulla…