Beretta in corsa negli Usa per ridisegnare il soldato del futuro- Corriere.it

Entra nel vivo la fase finale del bando di gara destinato a rivoluzionare la grammatica delle forze armate occidentali. Si stratta del Next Generation Squad Weapon, il programma avviato nel 2017 dal Pentagono che ha visto concorrere per l’aggiudicazione dell’importante commessa di fornitura all’esercito americano i principali produttori armieri mondiali e che oggi vede in lizza una short list composta dalla conglomerata svizzero-tedesco-statunitense Sig Seuer e dalla texana True Velocity. Una gara che parla anche italiano. Di ieri infatti la conferma (dopo le anticipazioni dello scorso dicembre) della sottoscrizione di una partnership strategica fra la sussidiaria di True Velocity, LoneStar Future Weapons, e Beretta Usa nella progettazione e nella realizzazione delle proposte presentate. Fulcro della commessa la sostituzione della cartuccia 5.56x45mm Nato attualmente in dotazione all’esercito americano (e a tutte le forze armate dell’alleanza atlantica) con l’inedito calibro 6.8 e, di conseguenza, del fucile d’assalto M4 e della mitragliatrice leggera M249 che la utilizzano.

Le nuove cartucce

Una vera e propria rivoluzione copernicana, per quanto riguarda la tecnologia balistica

ma anche per il mercato armiero in generale, dato che il nuovo calibro …