Berardi reagisce contro un tifoso che lo insulta dopo Modena-Sassuolo- Corriere.it

di Redazione Sport

All’esterno del Braglia insulti anche alla famiglia dell’attaccante della Nazionale, che non riesce a frenare la rabbia. Trattenuto a fatica, serve l’intervento della polizia

Trattenuto a fatica, faccia a faccia con un tifoso che lo stava insultando. Pomeriggio di tensione per Domenico Berardi. All’esterno dello stadio Braglia, dopo la partita persa dal Sassuolo 3-2 contro il Modena nei trentaduesimi di Coppa Italia, l’attaccante della Nazionale ha cercato un confronto diretto con un uomo che lo aveva preso di mira.

All’uscita dallo stadio, infatti, un tifoso se l’ presa con lui, simbolo di un Sassuolo in difficolt, sconfitto nel derby emiliano dal Modena, neopromosso in serie B. Maglietta bianca e pantaloncini neri, sguardo tirato, Berardi ascolta ogni parola urlata dal furibondo tifoso. Lo guarda, prova a resistere ma alla fine scatta. Perde le staffe, gli va incontro, con le altre persone che provano ma non riescono a fermarlo. C’ anche la polizia all’esterno del Braglia. Sono loro a placcare Berardi, a riportarlo indietro. Qualcuno lo abbraccia, gli sussurra qualcosa all’orecchio. L’attaccante si tranquillizza, ma la situazione in casa Sassuolo elettrica. Tante cessioni nel mercato estivo, presto potrebbe andar via anche…