Bank of England alza i tassi e vede una lunga recessione- Corriere.it

Se l’Eurozona piange la Gran Bretagna non ride. La Bank of England (BoE) ha infatti aumentato il suo tasso di interesse di riferimento, il Bank Rate, di 0,5% punti percentuali, portandolo all’1,75%. Si tratta del pi forte aumento dei tassi di interesse dal 1995 e porta il costo del denaro nel Regno Unito ai massimi da 13 anni a questa parte . A questo punto, secondo le stime di Threadneedle Street, l’economia del Regno Unito entrer in recessione dall’ultimo trimestre del 2022, secondo le previsioni allegate alla decisione di rispondere alla minaccia dell’inflazione con un nuovo rialzo dei tassi d’interesse. Nelle stime dell’istituto di emissione, il Pil dovrebbe tornare a crescere non prima di un anno, cio dell’ultimo trimestre del 2023.

La Bank of England ha rivisto anche le stime sull’inflazione nel Regno Unito, facendole salire, per fine 2022, al 13%. L’annuncio stato dato a margine della decisione sul nuovo rialzo dei tassi d’interesse e della previsione sull’ingresso del Paese in recessione tecnica per un anno a partire dall’ultimo trimestre di quest’anno. Sulla corsa dei prezzi pesano in particolare i costi dell’energia e i rincari degli alimentari, sullo sfondo globale delle riaperture post Covid e dei contraccolpi della guerra in…