banca cinese fa causa per i compensi da presidente- Corriere.it

di Salvatore Riggio

L’udienza l’8 marzo a Milano: il presidente dell’Inter aveva dichiarato di ricoprire l’incarico a titolo gratuito, ma siccome nello statuto non previsto sette banche cinesi cercano di rivalersi sui suoi redditi italiani

Non un periodo felice per il presidente dell’Inter Steven Zhang. L’Inter fatica in questo avvio di stagione, ma fuori dal campo i problemi sono altri. Sette istituti di credito, con capofila China Construction Bank, hanno presentato istanza per annullare il verbale del cda dell’Inter del 18 febbraio 2019 con il quale si stabilisce che Zhang non riceva compensi per l’incarico.

Lo statuto dell’Inter infatti, fanno notare i legali della banca cinese, non prevede questa eventualit. E proprio per questo, con la causa civile che prender il via il prossimo 8 marzo davanti al giudice Alima Zama della sezione specializzata per le Imprese del Tribunale di Milano, i legali della banca cinese puntano a far invalidare la delibera del cda dell’Inter nella quale si dichiarava che Zhang non percepiva emolumenti, per poi eventualmente cercare di aggredire le somme ricevute dall’imprenditore cinese da parte della societ calcistica milanese.

Tutto gira attorno alla scadenza, la scorsa settimana, dei termini per presentare ricorso a Hong Kong…