Badanti, baby sitter, colf: da gennaio fino a 138 euro in più al mese, tutte le simulazioni

Gli aumenti nel 2023

Dal 1° gennaio 2023 lo stipendio di colf, badanti e baby sitter potrebbe lievitare del 9%, con il rischio di una nuova stangata per le famiglie, già alle prese con caro vita e bollette. Ma di quanto aumenterà la spesa mensile per i datori di lavoro? A fare delle stime per il Corriere della Sera è Assindatcolf, associazione nazionale dei datori di lavoro domestico, che ha preso in considerazione tre categorie: una badante non convivente per persona autosufficiente, una badante convivente per persona non autosufficiente e una baby sitter. Nel primo caso con l’adeguamento all’inflazione la spesa di una famiglia aumenterebbe di circa 75 euro al mese, nel secondo di 119 e nel terzo di 138. Se consideriamo che a gennaio potrebbe un esserci anche un ricalcolo dei contributi, la spesa potrebbe crescere ulteriormente.