Azione, Mara Carfagna eletta presidente. E a Napoli Calenda accusa De Luca

Mezzogiorno, 19 novembre 2022 – 12:09

Il leader del partito: «Prima di parlare spenda bene i soldi che ha. A me non piace un Sud solo rivendicativo»

di Simona Brandolini

L’assemblea nazionale di Azione si apre a Napoli, al teatro Politeama, con le dimissioni di Matteo Richetti che lancia la candidatura di Mara Carfagna alla presidenza. Il voto ci sarà nel pomeriggio: Carfagna è eletta con il favore dell’83,8 per cento dei delegati, mentre ha espresso voto contrario il 10,6 e si è astenuto il 5.6 per cento. «Serve una leadership riformista nel Sud Italia», ha detto il segretario Carlo Calenda. Ed è stata scelta l’ex ministra per il Sud, ex berlusconiana. Ma Calenda spara a zero soprattutto contro i governatori Vincenzo De Luca e Michele Emiliano, che stanno guidando la protesta contro il disegno di autonomia differenziata del ministro Calderoli e della Lega. Pur dicendosi preoccupato, non si schiera con il fronte del Sud. «Sono molto preoccupato del progetto dell’autonomia di Calderoli e sono molto contento che Meloni abbia fermato tutto», dice. Ma poi aggiunge: «Noi non parliamo al Sud d’Italia, non condivido l’idea che Conte prenda voti solo per il Reddito di cittadinanza, Conte è l’unico che…