Attaccare dalla distanza: ora lo fa, e meglio, anche l’Ucraina. Che così cerca la svolta contro la Russia

Ancora gli analisti militari non hanno capito che cosa hanno usato ieri i soldati ucraini per colpire la Crimea occupata dai russi alla distanza mai raggiunta prima di duecento chilometri dalla linea del fronte – hanno sospetti molto fondati come vedremo – ma in fondo non conta: il punto importante è che qualsiasi sia la nuova arma adesso a disposizione degli ucraini per i soldati russi non c’è più un singolo centimetro quadrato di Ucraina dove possono sentirsi al sicuro.