AstraZeneca, seconda dose e rischi trombosi: le news

Sul vaccino anti Covid di AstraZeneca, la seconda dose e i rischi di trombosi si riaccende il dibattito in Italia. Il vaccino, raccomandato in Italia per soggetti over 60, nei numerosi open day è stato somministrato anche a soggetti di età inferiore ai 60 anni ed è tornato sotto i riflettori dopo due casi di trombosi. Camilla Canepa, 18 anni, è morta ieri a Genova dopo essersi vaccinata con AstraZeneca lo scorso 25 maggio. Stando alle news di queste ore, il Cts sarebbe orientato a rinnovare la raccomandazione sull’uso di questo vaccino solo per gli over 60, ma non è da escludere che venga fissato un vero e proprio limite di età.


Lo stop delle regioni, dalla Sicilia all’Umbria

Intanto, la Sicilia ha già deciso di sospendere in via cautelativa la somministrazione di AstraZeneca ai minori di 60 anni e in Umbria il commissario per l’emergenza Covid Massimo D’Angelo ha disposto lo stop precauzionale per la giornata odierna delle somministrazioni di seconde dosi di AstraZeneca a tutti i soggetti di età inferiore a 60 anni.

Toti: “Da Roma si esprimano senza ambiguità”

“La possibilità di utilizzare AstraZeneca per tutti su base volontaria non è un’invenzione delle Regioni o di qualche dottor Stranamore: è un suggerimento che…