AstraZeneca, news Italia: seconda dose, cosa cambia

Il vaccino AstraZeneca raccomandato in Italia per gli over 60. L’Ema, l’agenzia europea del farmaco, ha chiarito che c’è un possibile legame fra il vaccino e casi molto rari di trombosi. La decisione delle autorità italiane ha ovviamente conseguenze sulla campagna di vaccinazione. In particolare: chi ha già ricevuto la prima dose di AstraZeneca, riceverà anche la seconda dose? Cosa significa ‘vaccino raccomandato’?


“Raccomandiamo l’uso preferenziale del vaccino AstraZeneca per gli over 60”, dice il professor Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità. “Al momento non ci sono elementi per non considerare la somministrazione di AstraZeneca in chi ha ricevuto la prima dose di questo vaccino, pur essendoci un numero limitato di soggetti che hanno ricevuto una seconda dose. E’ importante che vengano fatte ulteriori riflessioni quando si saranno accumulati altri dati”, aggiunge. Non ci sono elementi, quindi, per fermare la somministrazione della seconda dose a chi ha già ricevuto la prima. Questa non è il funerale del vaccino AstraZeneca”.

“Come ministero della Salute abbiamo lavorato insieme ad Aifa e al Consiglio superiore di sanità per una posizione univoca. E’ importante decidere con tutte le conoscenze…