PlayStation 5, primi dettagli ufficiali svelati da Mark Cerny
PlayStation 5, primi dettagli ufficiali svelati da Mark Cerny
Console Next-Gen

PlayStation 5, primi dettagli ufficiali svelati da Mark Cerny

Prime informazioni sulla futura piattaforma di Sony. Hardware, caratteristiche tecniche e possibile rilascio sul mercato



Mark Cerny è una delle menti dietro la progettazione della futura PlayStation 5, esattamente come accaduto con PS4 ed il suo hardware perfettamente bilanciato.

Su PlayStation 5 fin’ora c’è stato ben poco di ufficiale da discutere ed è per questo motivo che GameGurus ha evitato di trattare l’argomento, ma grazie alla recente intervista condotta da Wired.com a Mark Cerny possiamo finalmente parlare dei primi dettagli legati alla futura console di Sony.

Stando a Cerny, il lavoro su PS5 è iniziato circa 4 anni fa con l’intenzione di creare una piattaforma hardware che non sia semplicemente un upgrade della precedente, ma un prodotto capace di aggiungere altro allo stato attuale dell’esperienza di gioco.
Questa volontà da parte di Sony è stata curata anche grazie alla stretta collaborazione con diverse software house, le quali sono state rifornite in questi ultimi mesi con dei dev-kit utili a sviluppare nuovi prodotti e apprendere quanto prima le possibilità offerte dalla nuova piattaforma.

In qualità di Lead System Architect, Cerny avrebbe spinto notevolmente per equipaggiare la nuova console di un hardware di livello, andando incontro alle richieste dei team di sviluppo che l’avrebbero utilizzata per i propri progetti.

Da questo punto di vista PS5 si proporrà al mercato come una macchina all’avanguardia, equipaggiata da una CPU octa-core AMD Ryzen di teza generazione, costruita con processo produttivo a 7 nanometri e architettura Zen 2. La GPU fa invece parte della famiglia Radeon Navi, sarà customizzata per far fronte alle esigenze di Sony e supporterà il Ray Tracing, un aspetto che secondo Cerny non riguarderà solo la parte visiva, ma garantirà un’immersione completa al giocatore anche su altri fronti, compreso il comparto sonoro.

Sotto questo punto di vista sembra ci sia stata una richiesta dedicata alla riproduzione di audio 3D, un qualcosa che secondo Mark Cerny ridefinirà lo stesso concetto di audio nei videogiochi, spingendo per l’appunto sull’immersione totale del videogiocatore in ambienti - definiti - virtuali.

Non è stata fatta menzione alcuna a nuovi dispositivi legati alla realtà virtuale, ma sembra certa la compatibilità di PS5 con PlayStation VR dell’attuale PS4.

Sempre fra le caratteristiche rivoluzionarie della console si è parlato di tempi di caricamento, un fattore essenziale soprattutto se si prende come esempio il genere degli Open World in cui è necessario mostrare a video un mondo sempre più vivo e realistico. Per far fronte ai comuni problemi di schermate di caricamento o ai secondi di buio in cui i dati vengono caricati, PS5 sarà dotata fin dal lancio di un hard disk di tipo SSD, in versione custom.

La redazione di Wired ha avuto la possibilità di vedere con i propri occhi una dimostrazione legata a Marvel’s Spider-Man di Insomniac Games. Una determinata zona caricata su PS4 Pro ha impiegato 15 secondi circa per poter essere correttamente renderizzata; il dev-kit di PS5 con disco SSD ha impiegato solo 0,8 secondi, dimostrando come un disco più veloce possa effettivamente fare la differenza.

La larghezza di banda passante dei dischi SSD equipaggiati su PS5 pare essere nettamente superiore a quelli normalmente disponibili sul mercato PC o comunque legata ad una maggiore velocità di lettura; questa fa ovviamente pensare anche all’impossibilità di sostituirli facilmente come avviene attualmente su PlayStation 4.

Dal punto di vista hardware Wired non ha potuto vedere concretamente il Dev-Kit della nuova PlayStation 5 perché coperto da un box, ma è stato assicurato che la console godrà ancora di supporto fisico e non solo digitale. Il kit utilizzato corrispondeva ad uno dei primi prototipi, lasciando intendere che gli attuali dovrebbero essere ancora più performanti.

Inizialmente i titoli saranno rilasciati contemporaneamente su PS4 e PS5, proprio come avveniva ad inizio generazione con PS3, confermando la retrocompatibilità fra le due piattaforme. Infine, PS5 dovrebbe supportare una risoluzione video fino a 8K per i filmati e sarà probabilmente rilasciata sul mercato per il 2020.


Approfondimenti

  • Alla scoperta di PlayStation 4 Pro, la nuova creatura Sony
    Scopriamo di che pasta è fatta la nuova proposta Sony per i videogiocatori che non si accontentano
    Horizon Zero Dawn visto con gli occhi di PlayStation 4 Pro
    Michiel van der Leeuw, Technical Director presso Guerrilla Games, ci spiega cosa migliorerà sulla nuova console
    La nuova generazione del gaming ha inizio con NVIDIA GeForce RTX 2060
    Al prezzo di €375, la nuova RTX 2060 offre una grafica incredibile con Ray Tracing e AI a decine di milioni di PC Gamers
    Nuova esperienza di gioco per Battlefield V e Metro Exodus con nVidia RTX
    Supporto al Ray Tracing in tempo reale e DLSS grazie alle nuove schede nVidia RTX
    PlayStation Now vs. Tim Games
    Inizia la guerra al gaming in streaming e abbiamo deciso di fare un confronto tra i precursori italiani di questa nuova visione di gioco.

  • Commenti

    blog comments powered by Disqus