GameGurus, cosa è successo?
GameGurus, cosa è successo?
Editoriale

GameGurus, cosa è successo?

Chiamatela intuizione, esperimento o emerita ca***a... non importa, questo è il nuovo GameGurus!



Lo scorso ottobre 2016 lanciavamo sul web GameGurus.it, un sito web pensato per i videogiocatori da noi videogiocatori; un progetto nato con l'intento di approfondire gli argomenti trattati con il massimo impegno.

Il layout di GameGurus concettualmente doveva dare l'idea di un magazine cartaceo, sfogliabile con l'immediatezza di un sito web ed un'estrema facilità di lettura attraverso ogni dispositivo pronto ad agganciarsi ad Internet.

Le mode cambiano, la tecnologia web va avanti e di conseguenza anche noi Gurus vogliamo stare al passo con i tempi. Per questo, dopo ben 15 giorni di lavoro (saltuario, dobbiamo ammetterlo) mettiamo online una versione non del tutto completa, forse non esattamente come la volevamo noi, ma sicuramente una versione dalla grafica più fresca e leggermente più d'impatto.

Il nuovo gamegurus.it tenta di mettere in risalto ancor di più i contenuti, le informazioni dei videogiochi e addirittura, nella sua versione per PC, permette di guardare o ascoltare un filmato mentre si legge l'articolo ad esso associato. Si, sappiamo non essere una vera novità e sappiamo che ad esempio facebook sa farlo meglio... ma noi siamo Gurus, mica esteti!

Con questa piccola introduzione vogliamo semplicemente ringraziarvi per il supporto e darvi il benvenuto sul nuovo volto di GameGurus.it che, speriamo e contiamo, possa essere del tutto completo entro l'arrivo del prossimo E3 2018.

Stay angry, stay birds, stay Gurus!


Approfondimenti

  • I temuti Gurus scendono in campo
    Pronti a dare il proprio contributo per i videogiochi, quelli senza colore e bandiera

  • Commenti

    blog comments powered by Disqus