Apulia Film Commission, parla Dellomonaco: «Evitiamo la paralisi»

Mezzogiorno, 25 gennaio 2022 – 11:40

La presidente e la sfiducia al direttore Parente, accusato di averla aggredita a novembre: «Ho denunciato, con lui non lavorerò più»

di Francesco Mazzotta

Scongiurato il commissariamento, la presidente Simonetta Dellomonaco dovrà riferire oggi all’assemblea dei soci l’attuale situazione dell’Apulia Film Commission, entrata in una fase di stallo dopo le dimissioni notificate sabato scorso da tre consiglieri di amministrazione, i quali ieri avrebbero dovuto discutere la proposta di licenziamento del direttore generale Antonio Parente avanzata dalla stessa presidente in seguito a una presunta aggressione subita nel suo ufficio lo scorso novembre. «Siamo in una situazione di impasse amministrativa che va superata», dice Dellomonaco, che si augura una pronta ripartenza dell’Afc.


È fiduciosa di poter continuare il lavoro svolto sinora?

«Dal presidente Emiliano ho sempre ricevuto pieno sostegno. Il giorno dopo l’aggressione, mi mandò una nota di solidarietà personale assicurandomi che in caso di rinvio a giudizio dell’aggressore si sarebbe costituito parte civile. Per cui non ho motivo di dubitare rispetto a quanto mi ha sempre manifestato».

Perché secondo lei i tre…