Anna ed Edoardo «viceré» a tempo record- Corriere.it

di Enrica Roddolo

L’«umile indirizzo» di Carlo III in Parlamento apre in tempi record il processo per far entrare i fratelli nel Consiglio dei «reggenti temporanei». E ovviare al problema di Andrea ed Harry. Camilla: il primo discorso da regina rende omaggio a Elisabetta

E’ stato il Lord Ciambellano della regina Elisabetta, Lord Parker of Minsmere consegnato alla storia del funerale di stato della regina con quel gesto di spezzare il bastone dell’incarico ricevuto dalla sovrana, a leggere lunedì davanti alla House of Lords il messaggio del re con il quale Carlo III ha chiesto ufficialmente di aggiungere alla lista di Counsellors of State — insomma i «viceré», o reggenti temporanei in caso di viaggio all’estero del sovrano — anche i nomi dei fratelli Anna ed Edoardo. Per così «ensure continued efficiency of public business when I’m unavailable, such as while I’m undertaking official duties overseas» come ha spiegato l’appello del re, ovvero il suo Humble Address come il cerimoniale antico delle House of Lords lo indica.

Lo stesso «umile messaggio del re», è stato letto poi alla Camera dei Comuni da Penny Mordaunt. E per una coincidenza, il messaggio reale è stato letto ai Pari del Regno esattamente il giorno del suo 74mo compleanno,…