Andrea Riello, morto per un malore improvviso l’imprenditore veronese – Libero Quotidiano

È venuto a mancare oggi – martedì 19 settembre – Andrea Riello, imprenditore veronese che è stato anche presidente di Confindustria Veneto da maggio 2005 a gennaio 2009. L’uomo 60enne è stato colpito da un malore improvviso, un infarto che purtroppo non gli ha lasciato scampo, gettando nel lutto la sua famiglia e l’intero mondo dell’imprenditoria veneta.

 

 

Riello si trovava a Minerbe, in provincia di Verona, quando ha accusato un malore rivelatosi fatale: era nella sede della Riello Sistemi Spa, la società che era stata fondata dal padre Pilade nel 1963 e che era condotta da lui fino ad oggi. Nato a Venezia nel 1962, si era laureato in Economia aziendale a Venezia e guidava un gruppo che conta oltre 500 dipendenti e quattro stabilimenti di produzione.

 

 

Oltre a svolgere il ruolo di presidente di Confindustria Veneto, è stato anche presidente della Fondazione Campiello, membro del Cda di Unicredit e Consigliere di Amministrazione di Save SpA. Insomma, una personalità importante, che lascia un vuoto nel mondo dell’imprenditoria veneta con la sua morte improvvisa a soli 60 anni.