anche un bicchiere d’acqua è un lusso

La Co2 è introvabile e anche tutti i nostri competitor sono nella stessa situazione. Siamo disperati, è un altro problema gravissimo che si aggiunge ai rincari record delle materie prime e alla siccità che sta impoverendo le fonti“, ha dichiarato Alberto Bertone, presidente e amministratore delegato di Acqua Sant’Anna, l’azienda di Vinadio (Cuneo).

Acqua Sant’Anna produce un miliardo e mezzo di bottiglie, con varie marche, oltre ad avere diverse linee di prodotto a proprio nome diretto. Questo è il primo prodotto di largo consumo, anzi direi larghissimo che viene a mancare in Italia a causa della crisi energetica. La produzione della CO2 è un processo ad alto utilizzo di energia per cui è stato il primo a essere colpito dal boom dei prezzi, ed è legato anche alla produzione di fertilizzanti, che già lo scorso settembre, come ricorderanno i nostri lettori, ha iniziato ad andare in crisi per la carenza di gas.

Il poco CO2 prodotto a questo punto viene riservato agli usi essenziali, come gli usi ospedalieri. Si tratta di una scelta specifica dei produttori di CO2 che hanno deciso di limitare le forniture solo a settori essenziali.

Ringraziamo trenta anni di “Lo vuole l’Europa” e di governo europeo incontestabile che ci ha portato al punto in cui un…