Ambra, il surreale caso della casa occupata alla moglie di Pazzini

Ambra Angiolini, in questi mesi impegnata nel ruolo per lei inedito di giudice di X Factor, si trova attualmente coinvolta in una controversia “immobiliare” che la vede suo malgrado protagonista. L’ex volto di Non è la Rai è infatti stata accusata dalla nota organizzatrice di eventi Silvia Slitti (attualmente moglie dell’ex giocatore di calcio Giampaolo Pazzini) di essere in buona sostanza una scroccona.

Nelle scorse ore, con una serie di contenuti pubblicati sulle sue Instagram Stories, la Slitti ha voluto raccontare ai suoi follower la storia di una donna “misteriosa” rea di essere rimasta come affittuaria nella sua casa milanese per molto più tempo rispetto ai patti iniziali. In un primo momento, stando alle parole dells Slitti, questa “persona” di cui non ha voluto fare il nome avrebbe dovuto restare nella casa per soli 10 mesi. Poi però è arrivata la brutta sorpresa! Questa “persona” è voluta rimanere nelle casa che aveva preso in affitto anche quando i suoi legittimi proprietari hanno voluto riprenderne possesso, come se fosse sua.

Nonostante la Slitti non abbia subito voluto fare il nome dell’oggetto delle sue critiche, tutti hanno compreso che si trattava proprio di Ambra. Si è parlato infatti di una donna che aveva alle spalle tanti anni…