Amazon, possibili licenziamenti anche in Italia dopo i 10 mila tagli negli Usa- Corriere.it

Non sarebbero esclusi licenziamenti (o uno stop alle assunzioni) anche in Amazon Italia. A far sorgere il dubbio la dichiarazione all’Ansa di Mariangela Marseglia, vicepresidente e country manager del colosso americano in Italia e Spagna. «Dopo aver tanto assunto — spiega — stiamo avviando un processo di verifica generale anche per il nuovo contesto economico che potrebbe sfociare» nei primi mesi del 2023 «in aggiustamenti, che, nel caso, non saranno indiscriminati». Va detto che al momento per gli Stati Uniti l’ipotesi è di circa 10 mila licenziamenti , l’1% della forza lavoro complessiva della società che conta 1,5 milioni di persone nel mondo. L’amministratore delegato di Amazon, Andy Jassy, ha solo fatto sapere che le decisioni verranno condivise con i dipendenti all’inizio del 2023. Intanto, fonti di Amazon fanno sapere di non avere “dettagli da condividere per quanto riguarda l’Italia”.

Amazon dal 2010 ha investito 12, 6 miliardi in Italia

“Nell’ambito del processo di revisione annuale del nostro piano operativo, esaminiamo sempre ognuna delle nostre attività e quali modifiche riteniamo necessario apportare” fa sapere l’azienda. “Dato l’attuale contesto macroeconomico, e considerando la rapida crescita in termini di…